Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gnl Italia incassa 6,7 mln € per fattore garanzia
01/06/2016 - Pubblicato in news nazionali

Con la determina 13 del 2016 la direzione Unbundling e Certificazione dell'Autorità per l'energia ha dato via libera all'erogazione da parte della Cassa per i servizi energetici e ambientali a Gnl Italia (Snam) di 6,68 milioni di euro per il fattore di garanzia sui ricavi del terminale di rigassificazione onshore di Panigaglia (SP) nel 2015. Come previsto dalla regolazione servizio di rigassificazione (del. 438/2013) Gnl Italia ha trasmesso il 29 aprile all'Autorità l'attestazione dei ricavi conseguiti nel corso dell'anno 2015 e l'ammontare del fattore di copertura dei ricavi per il 2015 che il regolatore ha giudicato correttamente calcolato. Il fattore di garanzia è pari al 64% della quota di ricavi riconosciuti dell'impianto che il gestore non è riuscito a coprire con l'effettivo utilizzo, ossia con la vendita di servizi. non coperti. Nel corso del 2015 il terminale è rimasto sostanzialmente fermo con l'eccezione del servizio di peak shaving. I ricavi di riferimento di Gnl Italia per il 2015 ammontavano a 28,1 mln.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]