Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa General Electric a dieta: via 20 miliardi di asset
21/10/2017 - Pubblicato in news internazionali

Le indiscrezioni si rincorrevano già da qualche giorno. Ieri, è arrivata la conferma ufficiale: i conti della General Electric, una delle maggiori conglomerate internazionali, sono decisamente brutti. Anzi, peggio: il neo amministratore delegato, John Flannery li ha definiti «inaccettabili» ed ha ammesso che il terzo trimestre dell’anno è stato «difficile». A mettere in crisi il gruppo è stato soprattutto l’andamento della divisione Centrali e le attività legate all’oil & gas, insieme ai costi di ristrutturazione più alti del previsto e alla svalutazione di alcuni avviamenti.

Fonte: La Repubblica – Vittoria Puledda (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]