Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gazprom batte cassa per Nord Stream 2
03/03/2017 - Pubblicato in news internazionali

Gazprom è convinta che il raddoppio del gasdotto Nord Strema sarà pronto nei tempi previsti: fine 2019, termine ultimo che implica l’inizio dei lavori entro il 2017. Per Gazprom l’intero investimenti è un onere pesante (si tratta di 11 miliardi di dollari), a maggior ragione ora che è impegnata anche nella realizzazione del Turkish strema. Il vicepresidente di Gazprom, Medvedev ha promesso di presentare entro fine mese un nuovo modello di finanziamento, con contributi da vecchi azonisti del consorzio.  I russi intanto possono vantare vendite record in Europa anche nel 2016.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]