Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gazprom batte cassa per Nord Stream 2
03/03/2017 - Pubblicato in news internazionali

Gazprom è convinta che il raddoppio del gasdotto Nord Strema sarà pronto nei tempi previsti: fine 2019, termine ultimo che implica l’inizio dei lavori entro il 2017. Per Gazprom l’intero investimenti è un onere pesante (si tratta di 11 miliardi di dollari), a maggior ragione ora che è impegnata anche nella realizzazione del Turkish strema. Il vicepresidente di Gazprom, Medvedev ha promesso di presentare entro fine mese un nuovo modello di finanziamento, con contributi da vecchi azonisti del consorzio.  I russi intanto possono vantare vendite record in Europa anche nel 2016.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Lezioni da Davos: il rilancio <<verde>> di von der Leyen e il rischio di scontro sul commercio con Usa e Cina

Era da più di dieci anni che l’Europa cercava un ruolo internazionale trovato a Davos
[leggi tutto…]

Il Piano nazionale energia frena sull’addio al carbone nel 2025

Sull’addio al carbone nel 2025 il governo italiano è molto più cauto
[leggi tutto…]

Marcegaglia: “Greta o Trump, diffidiamo degli estremismi”

Il problema della transizione energetica va affrontato con pragmatismo dal momento che il mondo ancora si basa per l’60% sulle fonti fossili e in cui la domanda di energia è proiettata in aumento del 25% al 2030, quando la popolazione sar&agr
[leggi tutto…]