Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Per il gasdotto Tap si muovono altre banche
04/07/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Oggi sarà un giorno cruciale per i finanziamenti al gasdotto Tap-Trans Adriatic Pipeline. Si riunirà il board della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (Bers), chiamato a deliberare un prestito di almeno 500 milioni di euro al progetto portata avanti da Snam, Bp, Socar, Fluxys, Enagàs e Axpo. A meno di sorprese dovrebbe arrivare il via libera. A favore del finanziamento depone anche il fatto che già la Bai a febbraio ha approvato un prestito di 1,5 miliardi per il Tap. In questi giorni, inoltre, la Banca mondiale si è mossa a favore del Tanap, il gasdotto transanatolico, che rientra nel cosiddetto Corridoio Sud per il trasporto di gas in alternativa al percorso Russia-Ucraina, con un prestito sindacato di 750 milioni di dollari. Anche il Tanap pesca dai giacimenti azeri di Shah Deniz e si unisce al tracciato del Tap al confine turco-greco.

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]