Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gasdotto Italia-Malta, via ai lavori nel 2022
07/02/2019 - Pubblicato in news internazionali

La realizzazione del gasdotto bidirezionale da 2 miliardi di mc l’anno tra Malta e Sicilia potrà iniziare come previsto nel 2022. Lo ha reso noto il ministro dell’Energia maltese, Joe Mizzi, al termine di un incontro con il presidente della Regione Sicilia, Sebastiano Musumeci, svoltosi ieri a Catania. Mizzi ha assicurato anche in un’intervista al quotidiano “La Sicilia” che “l’impatto ambientale sui nostri mari” del gasdotto “sarà minimo”. Il ministro ha ricordato che il progetto è “prioritario” perché Malta non è al momento collegata alla rete del gas europea. “Il gasdotto non porterà solamente vantaggi per Malta, ma anche per i Paesi dell’Unione europea in genere e la collaborazione tra le due isole sarà un esempio di utilizzo congiunto dei fondi Ue”, ha sottolineato Mizzi. I colloqui tra Sicilia e Malta hanno riguardato anche progetti nel campo della gestione delle acque, dell’uso efficiente dell’energia e delle fonti rinnovabili.

Fonte: Quotidiano Energia

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]