Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gasdotti, commessa per Bonatti in Germania
29/08/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Gascade, società controllata da Basf e Gazprom, ha incaricato la joint venture composta da Bonatti e dal suo partner Max Streicher Germany di eseguire la costruzione di 6 lotti del gasdotto Eugal. La pipeline sarà alimentata dal Nord Stream 2, il tubo che collega la Siberia all'Europa continentale tramite il Mar Baltico. L'intero gasdotto Eugal copre circa 480 km e attraversa i land di Meclenburgo-Pomerania Occidentale, Brandenburgo e Sassonia. Le nuove condotte avranno un volume di trasporto massimo di 55 mld mc/anno. La costruzione dell'intera pipeline è suddivisa in 14 lotti: i tubi impiegati avranno un diametro di 56” (1,4 metri) e uno spessore di 22,3 mm. La joint venture Bonatti/Max Streicher si occuperà della costruzione di circa 292 km. La JV potrebbe iniziare già durante l'estate 2018, appena acquisite le necessarie autorizzazioni; la consegna sarà completata con i tratti in doppia linea entro la fine del 2020.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]