Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il gas torna più caro in Europa con la CO2
16/07/2019 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Sul principale hub nel Vecchio continente, il Ttf olandese, il gas è arrivato a 14 €/MWh sul mercato del giorno prima (+60% rispetto a fine giugno). Al Psv italiano il prezzo day-ahead è arrivato a guadagnare il 7% toccando i 15 €/MWh. Il rally si accompagna a quello della CO2 (29,50 €/tonn) e al recupero delle ultime settimane del prezzo del petrolio (67 $/barile). A causare il rialzo ci sono fattori specifici come la manutenzione imprevista del giacimento Aasta Hansteen, che ha fatto crollare le forniture di gas in Norvegia. Ma sugli hub europei il prezzo del gas è in ripresa anche per le consegne più lontane nel tempo, tanto che è tornato a superare quello del Gnl in Asia, e questo attirerà nuovi carichi nel continente.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]