Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il gas torna più caro in Europa con la CO2
16/07/2019 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Sul principale hub nel Vecchio continente, il Ttf olandese, il gas è arrivato a 14 €/MWh sul mercato del giorno prima (+60% rispetto a fine giugno). Al Psv italiano il prezzo day-ahead è arrivato a guadagnare il 7% toccando i 15 €/MWh. Il rally si accompagna a quello della CO2 (29,50 €/tonn) e al recupero delle ultime settimane del prezzo del petrolio (67 $/barile). A causare il rialzo ci sono fattori specifici come la manutenzione imprevista del giacimento Aasta Hansteen, che ha fatto crollare le forniture di gas in Norvegia. Ma sugli hub europei il prezzo del gas è in ripresa anche per le consegne più lontane nel tempo, tanto che è tornato a superare quello del Gnl in Asia, e questo attirerà nuovi carichi nel continente.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]

Riad: <<Chi punta contro il petrolio si farà male>>

Da un lato la domanda di petrolio che fatica a recuperare i livelli pre Covid, dall’altro le disciplina sui tagli di produzione che dopo mesi di estremo rigore è tornata a vacillare.
[leggi tutto…]