Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il gas torna più caro in Europa con la CO2
16/07/2019 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Sul principale hub nel Vecchio continente, il Ttf olandese, il gas è arrivato a 14 €/MWh sul mercato del giorno prima (+60% rispetto a fine giugno). Al Psv italiano il prezzo day-ahead è arrivato a guadagnare il 7% toccando i 15 €/MWh. Il rally si accompagna a quello della CO2 (29,50 €/tonn) e al recupero delle ultime settimane del prezzo del petrolio (67 $/barile). A causare il rialzo ci sono fattori specifici come la manutenzione imprevista del giacimento Aasta Hansteen, che ha fatto crollare le forniture di gas in Norvegia. Ma sugli hub europei il prezzo del gas è in ripresa anche per le consegne più lontane nel tempo, tanto che è tornato a superare quello del Gnl in Asia, e questo attirerà nuovi carichi nel continente.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

I prezzi della CO2 alle stelle: pericoli per famiglie e imprese

Il mercato europeo dell’energia elettrica oggi è caratterizzato da un tale squilibrio da rendere inevitabile un amaro rincaro della bolletta.
[leggi tutto…]

Stoccaggi gas, prelievi record in Europa

Nell’inverno 2020-2021 raggiunta quota 720 TWh
[leggi tutto…]

Snam & C, i primi utili dal Tap

Dall’inizio dell’anno il gasdotto Tap ha già trasportato oltre 1,3 miliardi di metri cubi di gas. Ma ancora prima, nel corso del 2020, ha iniziato anche a far affluire i primi utili nelle casse degli azionisti del consorzio Tap Ag
[leggi tutto…]