Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il gas del Tap cerca il raddoppio
12/12/2019 - Pubblicato in news internazionali

Si deciderà a metà 2020 il raddoppio del gasdotto Tap. Entro il primo semestre del prossimo anno, infatti, sono attese le offerte vincolanti degli operatori interessati ad acquistare la nuova capacità che il Tap potrebbe trasportare fino in Italia dal giacimento azero di Shah Deniz, in aggiunta ai 10 miliardi di metri cubi già previsti. I test di mercato sono stati lanciati l’estate scorsa, per una prima valutazione sulla sostenibilità commerciale del raddoppio che potrebbe portare fino a 20 miliardi di metri cubi la capacità del gasdotto.

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]