Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gas, Snam svolgerà direttamente servizio default
22/09/2015 - Pubblicato in aspetti tecnici

Snam Rete Gas ha annunciato lo scorso 16 settembre all'Autorità per l'energia che per l'anno termico 2015-2016 non intende bandire la gara di selezione di fornitori transitori per il cosiddetto servizio di default del trasporto, servizio che intende svolgere direttamente. E' quanto si legge nella delibera 443/2015/R/gas approvata giovedì scorso dall'Autorità. Introdotto nel 2012, si ricorda, il servizio di default è svolto dal gestore della rete di trasporto o da un fornitore transitorio da esso selezionato tramite gara (per l'anno in corso si tratta di Spigas, Eni e Edison) di rifornire i clienti finali dei punti di riconsegna dove venga meno il venditore, es per fallimento dello stesso o revoca del contratto di trasporto. Ai primi di agosto l'Autorità aveva introdotto alcune modifiche alla disciplina del servizio con la delibera 417 di inizio agosto, tra le altre cose in materia di condizioni di attivazione e copertura dal rischio morosità, chiedendo a Snam RG di presentare proposte di emendamento del proprio Codice in modo da recepire le novità. La scorsa settimana il Tso ha appunto inviato le proprie proposte, che l'Autorità ora approva con la delibera 443, comunicando che per quest'anno intende svolgere il servizio in proprio.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]