Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gas, Snam svolgerà direttamente servizio default
22/09/2015 - Pubblicato in aspetti tecnici

Snam Rete Gas ha annunciato lo scorso 16 settembre all'Autorità per l'energia che per l'anno termico 2015-2016 non intende bandire la gara di selezione di fornitori transitori per il cosiddetto servizio di default del trasporto, servizio che intende svolgere direttamente. E' quanto si legge nella delibera 443/2015/R/gas approvata giovedì scorso dall'Autorità. Introdotto nel 2012, si ricorda, il servizio di default è svolto dal gestore della rete di trasporto o da un fornitore transitorio da esso selezionato tramite gara (per l'anno in corso si tratta di Spigas, Eni e Edison) di rifornire i clienti finali dei punti di riconsegna dove venga meno il venditore, es per fallimento dello stesso o revoca del contratto di trasporto. Ai primi di agosto l'Autorità aveva introdotto alcune modifiche alla disciplina del servizio con la delibera 417 di inizio agosto, tra le altre cose in materia di condizioni di attivazione e copertura dal rischio morosità, chiedendo a Snam RG di presentare proposte di emendamento del proprio Codice in modo da recepire le novità. La scorsa settimana il Tso ha appunto inviato le proprie proposte, che l'Autorità ora approva con la delibera 443, comunicando che per quest'anno intende svolgere il servizio in proprio.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Idrogeno, piano da 3,19 miliardi su più livelli

Il sogno dell’idrogeno inizia a diventare realtà con il PNRR che delinea il percorso di sviluppo del settore in Italia lungo quattro direttrici
[leggi tutto…]

Transitgas, Eni offre capacità per l'anno termico 2021-22

Eni SpA offrirà capacità di trasporto gas dalla Francia all'Italia attraverso il gasdotto svizzero Transitgas dal 1 ottobre 2021 al 1 ottobre 2022 attraverso aste a turno unico secondo la regola del prezzo marginale.
[leggi tutto…]

UE, prossima settimana via libera ai primi Pnrr

Già la prossima settimana la Commissione europea avvierà l'approvazione dei primi piani nazionali per l'adozione da parte del Consiglio
[leggi tutto…]