Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gas, Mise dichiara cessato lo stato di allarme
04/02/2017 - Pubblicato in news nazionali

Il Mise ha dichiarato cessata l'allarme sul sistema gas, dichiarata lo scorso 9 gennaio in corrispondenza dell'ondata di freddo che ha interessato il Paese in quei giorni, è quanto si legge in una nota di Snam Rete Gas agli utenti del sistema di trasporto dello scorso 1 febbraio. "Snam Rete Gas informa che il ministero dello Sviluppo economico ha dichiarato la cessazione dello stato di Allarme (Alert) previsto dal Piano Emergenza in vigore". In occasione della dichiarazione dello stato di Alert il Mise aveva invitato gli importatori ad aumentare le importazioni sfruttando la flessibilità contrattuale o con carichi spot di Gnl allo scopo di contenere i prelievi da stoccaggio. Si tratta di una delle prime misure, catalogate come "di mercato", previste dal Piano di emergenza climatica. Nel mese di gennaio le importazioni di gas russo hanno fatto segnare il secondo massimo storico dopo dicembre 2013 e anche i flussi da Algeria, Libia e Nord Europa sono aumentati sensibilmente. Ciò non ha impedito che i prelievi da stoccaggio rimanessero sostenuti, complessivamente in aumento sul 2016.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sale a 100 miliardi il fondo per finanziare il Green new deal

Doveva essere approvato l’11 dicembre prossimo, ma dopo l’annuncio della nuova presidente della Commissione Europea, von der Leyen che, invece dei 35 iniziali, punta a mobilitare 100 miliardi di euro per finanziare la transizione verso un&rsqu
[leggi tutto…]

Gas: a novembre frenano le centrali, industria ancora in caduta

Consumi di gas italiani in calo a novembre per una flessione a doppia cifra del termoelettrico, la prima riduzione da nove mesi in questo settore di consumo, e un nuovo forte calo dell'industria che hanno compensato la ripresa della domanda per risca
[leggi tutto…]

Il gas russo apre la via per la Cina: l’Europa non è più l’unico mercato

Per la prima volta un gasdotto russo punta in direzione opposta all’Europa
[leggi tutto…]