Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gas, mercato libero e accise: l'audizione di Eni sul Pec
14/03/2019 - Pubblicato in news nazionali

In occasione dell'audizione su Sen e Piano Energia e Clima, Eni ha caldeggiato un approccio sinergico basato sulla cooperazione delle fonti in cui “la scelta delle migliori soluzioni viene lasciata al mercato”. È stato affrontato il capitolo del ruolo del gas nella transizione e nel mix italiano, con accenti sullo spread delle tariffe italiane rispetto agli hub europei. Quanto al passaggio dal mercato tutelato al libero, “gli operatori oggi sono tantissimi”, una situazione paragonabile solo alla Germania. Chiarini - a.d. Eni Gas e Luce - ha aggiunto che, in vista della liberalizzazione, elettricità e gas sono due mercati “molto diversi”. A Giuseppe Ricci, Chief Refining & Marketing Officer, è stato affidato il tema della mobilità sostenibile che, ha detto, “va affrontato in modo pragmatico, olistico e inclusivo”. C'è poi la questione della fiscalità. Le accise, ha detto Ricci, “hanno una differenziazione basata semplicemente sulla tipologia di carburante, benzina e gasolio”, mentre “una ristrutturazione del sistema fiscale che premi le minori emissioni potrebbe servire da stimolo e da incentivo verso la decarbonizzazione”. Il riferimento è anche ai biocarburanti che “vengono considerati ai fini delle emissioni come benzina e gasolio fossili, mentre ad esempio l'energia elettrica che viene prodotta anche da fonti fossili viene defiscalizzata”. È infine intervenuto brevemente Luigi Ciarrocchi,  direttore upstream Italia, sottolineando che “la nostra bolletta energetica vale 40 miliardi di euro, circa il 2,4% del Pil, e la produzione nazionale ha contribuito per 3 miliardi di euro.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]