Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gas, l’Italia punta sui maxi-stoccaggi
04/08/2016 - Pubblicato in news nazionali

Il giacimento di metano scoperto nel 51 dall’Agip di Enrico Mattei sarà uno dei quattro prossimi stoccaggi italiani di metano e Ital Gas Storage, insieme a investitori internazionali, investiranno nel progetto 1,2 miliardi di euro, di cui il 20% in equity e l’80% di project financing con un gruppo di banche per trasformare appunto in deposito il vecchio giacimento vuoto. Gli stoccaggi permettono di fare scendere i costi pagati dai consumatori italiani di gas ma anche di elettricità prodotta dal metano e, per l’appunto, lo stoccaggio dell’Ital Gas Storage a Cornegliano Laudense, nella Bassa lodigiana, è uno dei quattro in realizzazione. Se a questi quattro depositi, si aggiungono gli altri 17 miliardi di metri cubi di gas quasi tutti della Stogit, l’ipotesi di un rigassificatore e la futura realizzazione della Tap, l’Italia potrebbe davvero aspirare a diventare quel polo del gas europeo a cui aspira.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa e territori – Jacopo Gilberto (pag.7)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio volatile in attesa di G20 e Opec

Le nuove sanzioni Usa contro l’Iran non hanno smosso i mercati petroliferi.
[leggi tutto…]

Dal gas alle reti, quattro mine sul Piano energia

La campanella suonerà il 31 dicembre quando tutti i paesi Ue dovranno presentare la versione definitiva dei Piani nazionali per l’energia e il clima
[leggi tutto…]

Phase out La Spezia, i sindacati: conversione a gas ed essenzialità

Per la prima volta tutti i partecipanti al tavolo del phase out (tranne il ministero dello Sviluppo economico) si incontreranno in pubblico per parlare della centrale a carbone di La Spezia.
[leggi tutto…]