Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il gas gioca d’anticipo
27/06/2015 - Pubblicato in news nazionali

II 30 giugno a cena i ministri dell'Energia di Francia, Spagna e Portogallo daranno un'altra spinta all'espansione europea dell'italiana Snam. Un dinner party parigino infatti sarà l'insolita cornice per la firma dell'accordo che sbloccherà la realizzazione del gasdotto Midcat, che attraverserà i Pirenei, uno dei colli di bottiglia più ostici nel network continentale. «In quattro anni l'opera si può completare», sostiene Carlo Malacarne, amministratore delegato di Snam, che non si stanca di sottolineare la rilevanza della pipeline per l'intero mercato europeo. Nuovi gasdotti, insomma, come risposta alle continue tensioni tra Russia e Ucraina, che all'approssimarsi di ogni inverno non fanno dormire sonni tranquilli all'Europa, visto che proprio da là quasi un terzo delle forniture. Nel caso del Midcat, l'obiettivo è ambizioso anche rispetto alle intemperanze di Mosca: rimpiazzare metà del gas che la Russia esporta attraverso l'Ucraina con quello proveniente dall'Algeria e in trattamento nei rigassificatori spagnoli. Tigf è considerata la piattaforma strategica per l'integrazione delle strade europee del gas, con l'interconnessione dei mercati francese e iberico con quelli del Centro e Nord Europa. Insomma, un asset-chiave nel corridoio energetico Est-Ovest, guardando anche a potenziali reverse flow (l'inversione dei flussi di cui parlava già l'ex ad Eni, Paolo Scaroni) verso l'Europa Centrale. Nella strategia di Snam è cruciale la presenza sulle due principali direttrici energetiche europee: Sud-Nord e Est-Ovest. Il Midcat, in particolare, sarà parte di un'ideale «X» che potrebbe connettersi col Tag, altro gasdotto in quota a Snam (89%). A completare le nuove autostrade del gas interverrà anche il Tap, la pipeline che porterà in Italia il gas dei giacimenti azeri di Shah Deniz attraverso il cosiddetto corridoio Sud (Grecia e Intanto si fanno i conti col pre- sente, ovvero con gli stoccaggi.

Fonte: Milano Finanza 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]