Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gas autotrazione, accordo Engie-FCA-Iveco
31/01/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Engie, Fiat Chrysler Automobiles e Iveco hanno siglato una partnership per promuovere la diffusione di veicoli ed infrastrutture a gas naturale. La collaborazione, informa una nota del gruppo francese, prevede lo sviluppo, finanziario e operativo, di una stazione di servizio per camion nel quartier generale Iveco di Torino Est e di un'ulteriore stazione per automobili nel quartier generale Fiat a Mirafiori. Le tre aziende cooperano anche in altri Paesi europei, per offrire ai soggetti interessati soluzioni complete per combustibili alternativi derivanti dal gas naturale (sia liquefatto - GNL; che compresso – GNC). "L'enorme vantaggio del gas naturale rispetto al diesel, al GPL o ai combustibili pesanti è rappresentato dall'abbattimento del 20% delle emissioni di CO2, del 95% di polveri sottili, del 95% di anidride solforosa (SOx) e del 90% di monossido di azoto (NOx)", rileva il comunicato. Il gruppo Engie è già attivo nello sviluppo di infrastrutture in Francia (GNVert) e nei Paesi Bassi (ENGIE LNG Solutions), con l'installazione di stazioni di rifornimento GNC e GNL. Esiste una rete di più di 150 stazioni GNC operative in Francia, 6 stazioni GNL operative in Francia e nei Paesi Bassi dalla fine del 2016. Engie dovrebbe inoltre aprire altre 7 nuove stazioni GNL in Europa nel 2017.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’idrogeno dà prospettiva a Snam

Snam avrà un ruolo crescente nella transizione energetica basata anche sull’idrogeno
[leggi tutto…]

Gas, a giugno calo consumi limita i danni: -5,1%

I consumi di gas naturale nel mese di giugno registrano un nuovo calo, ma a cifra singola, con un ritorno alla normalità dei consumi civili che attenua l'impatto delle flessioni nell'industria e nel termoelettrico.
[leggi tutto…]

Intervista a Claudio Descalzi (ceo Eni): “ A Ravenna il più grande hub della C02 al mondo”

Descalzi spiega come l’emergenza del coronavirus abbia imposto un’accelerazione sulla trasformazione energetica: “dobbiamo definitivamente allontanarci dalla volatilità delle fluttuazione del prezzo del petrolio che ci sta bloccan
[leggi tutto…]