Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gare gas, quanto pesa in bolletta il divario sul valore delle reti
21/11/2015 - Pubblicato in aspetti tecnici,legislativa

Negli ultimi anni uno dei temi più complicati per l'avvio delle gare d'ambito per il servizio di distribuzione gas è stato (ed è) il differenziale tra il valore industriale residuo (VIR) degli impianti, che i gestori vincitori delle gare se diversi da quelli uscenti dovranno riconoscere a questi ultimi per il riscatto delle reti, e il valore di queste ultime ai fini tariffari (RAB). Il delta, in base alla normativa vigente, sarà posto a carico dei consumatori e l'obiettivo di contenere l'impatto per questi ultimi ha indotto il legislatore e il regolatore a successivi interventi di aggiustamento. Nell'analisi riportata da SQ Giulio Gravaghi, Alice Bertoletti e Mauro Gambaretti di Sciara, società attiva nella consulenza ai comuni per le gare, provano a calcolare quale sarebbe l'impatto sulla bolletta se si applicassero le regole previste dal DM 226/2011 prima dei citati aggiustamenti.

Fonte: Staffetta Quotidiana 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]