Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gare gas, quanto pesa in bolletta il divario sul valore delle reti
21/11/2015 - Pubblicato in aspetti tecnici,legislativa

Negli ultimi anni uno dei temi più complicati per l'avvio delle gare d'ambito per il servizio di distribuzione gas è stato (ed è) il differenziale tra il valore industriale residuo (VIR) degli impianti, che i gestori vincitori delle gare se diversi da quelli uscenti dovranno riconoscere a questi ultimi per il riscatto delle reti, e il valore di queste ultime ai fini tariffari (RAB). Il delta, in base alla normativa vigente, sarà posto a carico dei consumatori e l'obiettivo di contenere l'impatto per questi ultimi ha indotto il legislatore e il regolatore a successivi interventi di aggiustamento. Nell'analisi riportata da SQ Giulio Gravaghi, Alice Bertoletti e Mauro Gambaretti di Sciara, società attiva nella consulenza ai comuni per le gare, provano a calcolare quale sarebbe l'impatto sulla bolletta se si applicassero le regole previste dal DM 226/2011 prima dei citati aggiustamenti.

Fonte: Staffetta Quotidiana 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Intervista a Fatih Birol: "Petrolio, giusto riunire il G20, se crolla il settore per danni per tutti"

Produttori e consumatori di petrolio allo stesso tavolo per evitare “nell’interesse di tutti il tracolo del settore”
[leggi tutto…]

Gazprom, in gennaio-febbraio export gas -24,6%

Nei primi due mesi del 2020 il colosso russo di Stato Gazprom, monopolista delle esportazioni di gas russo via tubo, ha registrato una flessione su anno dell'export del 24,6%
[leggi tutto…]

Energia, tlc, logistica. La riscossa italiana può iniziare dalle reti

Le reti sono state le grandi protagoniste di questa prima fase di emergenza, dimostrando una notevole “resilienza”
[leggi tutto…]