Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gala, il giudice dà ragione a Enel su oneri di sistema
14/07/2017 - Pubblicato in news nazionali

Va in scena un’altra puntata, forse l’ultima, della querelle che vede Gala opposta a Enel. Il tribunale di Roma ha infatti respinto il reclamo con cui Gala aveva cercato di bloccare l’escussione delle fidejussioni richiesta dalle società di distribuzione del gruppo Enel (e-distribuzione). Alla base del dissidio la questione relativa al pagamento degli oneri di sistema, che, secondo Gala, non sarebbero dovuti. Gala, dopo averli corrisposti per sette anni, a un certo punto ha cessato di pagarli e per questa ragione si è arrivati alla richiesta di rescissione del contratto ed escussione delle garanzie di e-distribuzione. Alla base del ragionamento di Gala c’è il fatto che gli oneri di sistema sarebbero para-fiscali e quindi diversi da quelli previsti dal contratto con Enel Distribuzione, che sono invece oneri di natura fiscale. Il Tribunale di Roma non ha accolto la tesi di Gala e non ha neanche riconosciuto la distinzione tra oneri fiscali regolati dal contratto tra le parti e oneri para-fiscali.

Fonte: MF – Red. (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]