Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Francia, gli oneri sulle bollette crescono dell’11%
17/07/2019 - Pubblicato in news internazionali

Gli oneri per il “servizio pubblico energia” che gravano sulle bollette elettricità e gas dei consumatori francesi ammonteranno nel 2020 a 7.916 milioni di euro (+11% in più rispetto al 2018). E' quanto risulta dal calcolo previsionale del regolatore transalpino Cre, secondo cui nel 2020 gli incentivi alle fonti rinnovabili assorbiranno il 65% degli oneri (di cui 33% fotovoltaico e 14% eolico) e la perequazione per le zone non interconnesse il 21%. I sostegni per cogenerazione, biometano, efficienza e ammortizzatori sociali rappresenteranno invece il 9, 3, 1 e 0,4% rispettivamente. Gli oneri 2020 per i consumatori ammonteranno però a 8.398 mln €, sottolinea la Cre, spiegando che si deve tenere conto anche della regolarizzazione degli oneri 2018 e 2019 e dei rimborsi a Edf per il deficit tariffario accumulato al 31 dicembre 2015. E’ intanto da registrare l’avvio della seconda borsa elettrica francese: alla piattaforma “storica” Epex Spot, si è aggiunta NordPool, attiva dal 2 luglio per gli operatori che intendono acquistare o vendere energia sul mercato francese. Secondo il Tso d’oltralpe, “la concorrenza tra le due piattaforme dovrebbe permettere una riduzione dei costi di trading pagati dagli attori del mercato”. I prezzi di mercato, assicura Rte, “non subiranno alcun impatto grazie al coupling”.

Fonte: Quotidiano Energia

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sfida verde dell’Europa al mondo: mille miliardi, neutralità Co2 nel 2050

La Commissione europea ha presentato ieri una nuova e ampia strategia ambientale che nei prossimi anni avrà impatto su tutti i settori: dall’industria all’agricoltura, dai trasporti all’energia.
[leggi tutto…]

Il gas del Tap cerca il raddoppio

Si deciderà a metà 2020 il raddoppio del gasdotto Tap
[leggi tutto…]

Emissioni, meglio tassarle alle frontiere

Per raggiungere gli obiettivi ambiziosi che servono a fronteggiare l’emergenza climatica, uno dei rimedi suggeriti dalla Presidente della Commissione europea, von der Lyen, è quello di tassare le emissioni per incentivare i produttori
[leggi tutto…]