Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Fiammata del petrolio oltre 80 dollari al barile. Consumatori in allarme
18/05/2018 - Pubblicato in news internazionali

La soglia dei 70 dollari al barile aveva ceduto appena un mese fa, ma il petrolio ha già tagliato anche il traguardo successivo: il Brent ha superato quota 80 dollari, il livello desiderato dai sauditi, stando alle indiscrezioni lasciate filtrare da Riad. La crisi in Venezuela, dove la produzione è crollata del 40% in due anni, a 1,4 milioni di barili al giorno, sta diventando drammatica e il ripristino delle sanzioni Usa contro l’Iran ,pur avendo un impatto ancora incerto, sta già iniziando a ostacolare le esportazioni di greggio di Teheran. I tagli produttivi effettuati dai paesi Opec hanno più che compensato la formidabile crescita dello shale oil americano, che ha catapultato gli Usa al secondo posto tra le potenze petrolifere mondiali, superando Riad e insidiando Mosca.

Fonte: Il Sole 24 Ore Finanza&Mercati – Sissi Bellomo (pag. 36)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]