Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa ExxonMobil rilancia gli investimenti negli Stati Uniti
31/01/2018 - Pubblicato in news internazionali

Petrolio in recupero e tasse ridotte spingono ExxonMobil ad accelerare gli investimenti, concentrandoli sempre più negli Stati Uniti. La compagnia americana spenderà 50 miliardi di dollari in patri nei prossimi 5 anni. L’annuncio rappresenta un segnale di come la ripresa nel settore petrolifero rischi di essere eccessivamente focalizzata sullo shale oil, che da solo non basterà a soddisfare il futuro fabbisogno di greggio. Exxon vuole aumentare le estrazione nel Bacino di Permian di cinque volte entro il 2025. Exxon non è isolata nella scelta di scommettere sullo shale. La seconda compagnia americane, Chevron, ha indicato di recente che nel 2018 aumenterà del 70% gli investimenti nelle attività di fracking neli Usa, a 4,4 miliardi di dollari. Anche Royal Dutch Shell, che non è americana, punta sulle risorse non convenzionali come maggiori direttive di crescita del prossimo decennio

Fonte: Il Sole 24 Ore, Mercati & Finanza – Sissi Bellomo (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]