Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’export di gas americano al via in piena crisi del Gnl
19/02/2016 - Pubblicato in news internazionali

Cheniere Energy, che ha battuto in velocità tutti i concorrenti, ha messo in moto gli impianti di Sabine Pass, in Louisiana, ed è pronta a spedire all'estero il suo primo carico di Gas naturale liquefatto (Gnl). La nave metaniera, secondo indiscrezioni raccolte dal Wall Street Journal, potrebbe salpare già la settimana prossima, diretta molto probabilmente in America Latina. Ma la festa, prima ancora di cominciare, sembra già rovinata. Le aspirazioni delle compagnie americane, che sull'onda del successo dello shale gas avevano fatto grandi progetti di espansione, si scontrano con una situazione difficilissima sul mercato. Il prezzo del petrolio è crollato di due terzi rispetto al periodo in cui gli impianti di liquefazione erano stati progettati e ha trascinato con sé in ribasso anche quello del gas.

Fonte: Il Sole 24 ore, Finanza & mercati ​

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]