Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eurogas, gas meglio di elettrificazione per ridurre emissioni
24/01/2017 - Pubblicato in news internazionali

Dopo Anigas venerdì e GIE questa mattina, oggi pomeriggio è stato il turno dell'associazione europea delle imprese del gas Eurogas sostenere che per gli obiettivi di riduzione della CO2 il gas presenta vantaggi comparativi in termini di semplicità e costo rispetto a una maggiore diffusione del vettore elettrico, riscaldamento in testa. Il segretario generale dell'associazione Beate Raabe ha dichiarato oggi che “passare da carbone e olio al gas nella generazione elettrica, nel riscaldamento e nel trasporto riduce ampiamente le emissioni di CO2 – fino al 50% della generazione elettrica – e degli inquinanti come gli ossidi di azoto e biossidi di zolfo e del particolato e accresce l'efficienza energetica. Lo fa con un impatto molto minore e a un costo inferiore rispetto all'elettrificazione perché l'infrastruttura gas già esistente, inclusi i gasdotti, i terminali di Gnl, gli stoccaggi e le centrali a gas, richiedono un minor investimento. Nel tempo, ha concluso, la quota di gas rinnovabile, come biometano e gas sintetico da power to gas, potrà essere aumentata”. La competizione tra vettore elettrico e gas per il mercato futuro è in atto già da alcuni anni intorno alle maggiori scelte di politica energetica, soprattutto su trasporto e riscaldamento. Anche l'associazione del gas italiana Anigas nei giorni scorsi, proprio commentando il saggio di Stern, ha evidenziato l'affidabilità dell'infrastruttura gas anche alla luce delle fragilità mostrate in questi giorni da quella elettrica in Centro Italia.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cioffi (Mise) al Consiglio Ue: “Serve una carbon tax”

“Se vogliamo essere competitivi forse dovremmo ricominciare a pensare a una carbon tax che ci permetta di avere una specificità dell’Europa rispetto ad altri Paesi”.
[leggi tutto…]

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]