Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Esposto contro deposito San Quirico (GE)
13/07/2016 - Pubblicato in news nazionali,stoccaggi

 

Di nuovo nel mirino il deposito di prodotti petroliferi SeaPad di Genova San Quirico di proprietà congiunta di Eni (80%) e Iplom (20%) che lo gestisce, già oggetto negli anni scorsi da parte del comune di Genova di un progetto di riconversione in favore di attività compatibili sotto il profilo ambientale. Il 29 giugno un comitato spontaneo di cittadini di Borzoli e Fegino ha infatti preso spunto dallo sversamento il 17 aprile nei rivi Pianego e Fegino e nel torrente Polcevera di petrolio greggio fuoriuscito da una falla nell'oleodotto che collega il porto petroli di Genova Multedo alla raffineria Iplom di Busalla per mettere in luce in un esposto presentato alla Procura di Genova anche gli effetti negativi della presenza di questo deposito in un contesto urbano preesistente per il quale non esisterebbe certezza che gli enti competenti abbiano valutato l'impatto secondo nuovi livelli di sicurezza.

Fonte: Staffetta Quotidiana

 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]