Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Entro due anni cessione shale oil
17/11/2017 - Pubblicato in news internazionali

Bhp Billiton punta ad uscire “entro due anni, idealmente anche un po’ meno” dalle attività di shale oil negli Stati Uniti. L’ha dischiarato il ceo Andrew Mackenzie a martgine dell’assemblea annuale degli azionisti. Gli asset erano stati acquistati nel 2011, al picco del mercato, e in seguito hanno subito svalutazioni per 13 miliardi di dollari. Oggi sono nel mirino di fondi attivisti, guidati da Elliott Management. Mackenzie ha dichiarato di voler cedere anche gli impianti australiani di Nickel West, che pochi mesi fa Bhp aveva detto di voler rilanciare per rifornire i produttori di batterie per auto elettriche. “Stiamo solo aspettando il momento migliore sul mercato per venderli”, ha detto il ceo.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – red (pag. 38)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]