Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Entro due anni cessione shale oil
17/11/2017 - Pubblicato in news internazionali

Bhp Billiton punta ad uscire “entro due anni, idealmente anche un po’ meno” dalle attività di shale oil negli Stati Uniti. L’ha dischiarato il ceo Andrew Mackenzie a martgine dell’assemblea annuale degli azionisti. Gli asset erano stati acquistati nel 2011, al picco del mercato, e in seguito hanno subito svalutazioni per 13 miliardi di dollari. Oggi sono nel mirino di fondi attivisti, guidati da Elliott Management. Mackenzie ha dichiarato di voler cedere anche gli impianti australiani di Nickel West, che pochi mesi fa Bhp aveva detto di voler rilanciare per rifornire i produttori di batterie per auto elettriche. “Stiamo solo aspettando il momento migliore sul mercato per venderli”, ha detto il ceo.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – red (pag. 38)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Elettricità e gas, i numeri UE sul primo trimestre

La combinazione delle misure di confinamento per la pandemia e di condizioni meteorologiche insolitamente buone ha determinato un'estrema volatilità nel primo trimestre 2020 sui mercati europei dell'energia
[leggi tutto…]

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]