Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Entro due anni cessione shale oil
17/11/2017 - Pubblicato in news internazionali

Bhp Billiton punta ad uscire “entro due anni, idealmente anche un po’ meno” dalle attività di shale oil negli Stati Uniti. L’ha dischiarato il ceo Andrew Mackenzie a martgine dell’assemblea annuale degli azionisti. Gli asset erano stati acquistati nel 2011, al picco del mercato, e in seguito hanno subito svalutazioni per 13 miliardi di dollari. Oggi sono nel mirino di fondi attivisti, guidati da Elliott Management. Mackenzie ha dichiarato di voler cedere anche gli impianti australiani di Nickel West, che pochi mesi fa Bhp aveva detto di voler rilanciare per rifornire i produttori di batterie per auto elettriche. “Stiamo solo aspettando il momento migliore sul mercato per venderli”, ha detto il ceo.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – red (pag. 38)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]