Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni/Shell, revocata la confisca del giacimento in Nigeria
21/03/2017 - Pubblicato in news internazionali

Un tribunale della Nigeria ha revocato la richiesta dell'agenzia sui crimini finanziari del paese africano di confiscare il giacimento di Eni e Shell Opl 245, al centro di un'indagine per corruzione internazionale. Lo scorso gennaio un tribunale aveva disposto la confisca del giacimento del blocco petrolifero Opl 245.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gazprom, in gennaio-febbraio export gas -24,6%

Nei primi due mesi del 2020 il colosso russo di Stato Gazprom, monopolista delle esportazioni di gas russo via tubo, ha registrato una flessione su anno dell'export del 24,6%
[leggi tutto…]

Energia, tlc, logistica. La riscossa italiana può iniziare dalle reti

Le reti sono state le grandi protagoniste di questa prima fase di emergenza, dimostrando una notevole “resilienza”
[leggi tutto…]

Rally del petrolio con ipotesi tagli

Il mercato del petrolio è forse vicino a una svolta. Arabia Saudita e Stati Uniti hanno aperto la porta alla possibilità di tagli alla produzione, anche di grande entit
[leggi tutto…]