Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni svaluta gli asset in Venezuela
10/05/2017 - Pubblicato in news internazionali

Pdvsa, campione del petrolio  venezuelano, ha debiti per oltre 20 miliardi di dollari. Il paese è allo stremo. I beni di prima necessità scarseggiano da quando i proventi del greggio si sono dimezzati. I partner stranieri seguono con preoccupazione gli sviluppi e lo stato di salute di Pdvsa: tra questi Eni e Saipem. Il gruppo guidato da Descalzi non ha subito stop e sta lavorando alle perforazioni nel giacimento di olio pesante Junin 5 (Eni ha il 40%) e nella Faja dell’Orinoco nel blocco Cardon IV (Eni ha il 50%). Eni si vuole tutelare: se in Venezuela il banco dovesse saltare, Eni potrebbe rivalersi sulle quote di produzione dei partner in default o subentrare nei diritti. Il management di Eni annota che è possibile che nei futuri bilanci il gruppo possa incorrere in nuove perdite su tali esposizioni.

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 4)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Affondo Usa sull’Iran, impennata del petrolio

L’amministrazione Trump sbarra del tutto i cancelli internazionali al petrolio dell’Iran, eliminando le deroghe che aveva finora concesso a otto paesi tra i quali l’Italia
[leggi tutto…]

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]

Confindustria: Italia sia hub del gas. Crippa: supporto a chi si allinea al Pec

Si è svolto a Roma l'incontro tra il Comitato Energia di Confindustria e il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa. Al centro del confronto, il Piano nazionale energia e clima e il ruolo strategico del gas naturale per la transi
[leggi tutto…]