Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni sonda le banche per miliardi di dollari su giacimento Mozambico
28/09/2016 - Pubblicato in news internazionali

Eni ha contattato alcune banche per un finanziamento da miliardi di dollari per lo sviluppo del maxi giacimento di gas Coral nell'offshore del Mozambico. Il gruppo petrolifero italiano ha confermato di avere incontrato a Londra la scorsa settimana i rappresentanti delle banche per discutere del progetto di finanziamento del piano di sviluppo del campo di Coral, nell'ambito dell'enorme riserva di gas scoperta sei anni fa nell'Area di concessione 4 al largo della costa del Mozambico. Secondo una fonte vicina all'operazione di finanziamento citata dalla Reuters, si tratta di un'operazione da "miliardi di dollari" con le banche che stanno anche cercando delle garanzie sui crediti da parte di governi stranieri, tra cui Gran Bretagna e Cina. La risposta delle banche con i termini del prestito offerti è attesa entro tre o quattro settimane. Eni ha detto che spera di annunciare la propria 'final investiment decision' entro la fine di quest'anno. Alcune banche potrebbero evidenziare preoccupazioni in merito ad un loro coinvolgimento nel progetto visti i recenti scontri tra gruppi guerriglieri di opposizione e forze governative e gli scandali finanziari.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]

Confindustria: Italia sia hub del gas. Crippa: supporto a chi si allinea al Pec

Si è svolto a Roma l'incontro tra il Comitato Energia di Confindustria e il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa. Al centro del confronto, il Piano nazionale energia e clima e il ruolo strategico del gas naturale per la transi
[leggi tutto…]

Doppia Commessa per Saipem

Saipem si è aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore in Norvegia e in Medio Oriente per un totale di oltre 200 milioni di dollari.
[leggi tutto…]