Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni, secondo pozzo a Zohr entro aprile
12/02/2016 - Pubblicato in news internazionali

Eni concluderà la perforazione del secondo pozzo nel campo Zohr nella zona di concessione Shorouk, nell'offshore egiziano, nel prossimo mese di aprile, con un costo di circa 100 milioni di dollari. Eni ha concordato con il ministero del Petrolio l'inizio della produzione del giacimento Zohr nel 2017, con una produzione iniziale di 1 miliardo di piedi cubi di gas al giorno (circa 28 mln di mc). L'accordo di sviluppo tra Egas ed Eni per la zona di concessione Shorouk prevede di riservare il 40% del valore totale del gas estratto per ripagare gli investimenti Eni, che comprendono esplorazione e sviluppo, nel progetto.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]