Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni scopre in Norvegia pozzo da 50 milioni di barili
04/07/2017 - Pubblicato in news internazionali

Eni ha effettuato una nuova scoperta attraverso il pozzo 7219/9-2, perforato in 336 metri d’acqua, sul prospect denominato Kayak, di cui l’operatore Statoil detiene il 50%, Eni il 30% e Petoro il 20%. Il pozzo si trova a circa 23 chilometri a sud-ovest di quello di scoperta di Johan Castberg, a circa 226 chilometri a nord ovest di Hammerfest, in Norvegia. Le stime preliminari delle dimensioni della scoperta sono tra 100 e 180 milioni di barili di olio in posto, di cui 25-50 milioni di barili di olio recuperabile. Nel pozzo sono state condotte accurate acquisizioni di dati e campionamenti dei fluidi. La scoperta di Kayak rappresenta un altro importante risultato della strategia near field di Eni che, in caso di successo, consente lo sfruttamento delle riserve grazie alle sinergie con le future infrastrutture produttive.

Fonte: MF – Francesca Gerosa (pag. 9)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]

Confindustria: Italia sia hub del gas. Crippa: supporto a chi si allinea al Pec

Si è svolto a Roma l'incontro tra il Comitato Energia di Confindustria e il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa. Al centro del confronto, il Piano nazionale energia e clima e il ruolo strategico del gas naturale per la transi
[leggi tutto…]

Doppia Commessa per Saipem

Saipem si è aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore in Norvegia e in Medio Oriente per un totale di oltre 200 milioni di dollari.
[leggi tutto…]