Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni scommette sull’ambiente “Dimezzeremo le emissioni”
29/09/2017 - Pubblicato in news nazionali

«Garantire efficienza energetica riducendo l’impatto sull’ambiente, attraverso minori emissioni di carbonio». Lo spiega Francesco Gattei, vice presidente opzioni strategiche e investor relation di Eni nel corso dell’intervento alla prima edizione di Singularity Italy Summit. «Eni punta all’efficienza energetica - ha detto Gattei - l’impegno è quello di ridurre del 50% le emissioni per ogni barile prodotto. Vogliamo, dunque, continuare a produrre combustibili fossili come il petrolio, che al momento sono gli unici a poter garantire la massima efficienza energetica, riducendo le emissioni di carbonio». Questo è possibile, sostituendo il carbone con il gas». Secondo Gattei se si abbandonasse il carbone a favore del gas, si otterrebbe da subito una riduzione del 15% delle emissioni di carbonio nell’atmosfera. Eni fa inoltre ricerca sulle energie rinnovabili. E dato che entro il 2020 tutte le nuove costruzioni dovranno essere realizzate seguendo rigidi criteri di autosufficienza energetica, il gruppo guidato da Claudio Descalzi ha sponsorizzato un progetto sperimentale di edificio autosufficiente con concentratori solari luminescenti e pannelli fotovoltaici flessibili.

Fonte: Il Giornale – MC (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]