Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni, parte il giacimento Goliat Si estrarrà petrolio dall’Artico
14/03/2016 - Pubblicato in news internazionali

Eni ha avviato la produzione del giacimento di Goliat, a 85 km a nord ovest di Hammerfest, nel Mare di Barents, al largo della Norvegia. Lo annuncia il Cane a sei zampe. Eni spiega che è il primo giacimento a olio ad entrare in produzione nel Mare di Barents ed "è stato sviluppato attraverso la più grande e sofisticata unità galleggiante di produzione e stoccaggio cilindrica (Fpso) al mondo, che ha una capacità di 1 milione di barili di olio e che è stata costruita con le più avanzate tecnologie per affrontare le sfide tecnico-ambientali legate all'operatività in ambiente artico". La produzione giornaliera raggiungerà 100.000 barili di olio al giorno (65.000 barili in quota Eni). Secondo le stime il giacimento contiene riserve pari a circa 180 milioni di barili di olio. La produzione avverrà attraverso un sistema sottomarino composto da 22 pozzi (17 dei quali già completati), di cui 12 sono pozzi di produzione, 7 serviranno a iniettare l'acqua nel giacimento e tre per iniettare gas.

Fonte: La Stampa – Giuseppe Bottero (pag.19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]