Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni, il futuro è green ma gli utili record arrivano dal petrolio
28/10/2017 - Pubblicato in news nazionali

Le big oil company guardano al futuro investendo nelle rinnovabili, ma gli utili per il momento arrivano ancora dagli idrocarburi. La stessa Eni ha avviato il suo percorso lungo la via della transizione energetica ma ci vorrà ancora tempo e in assenza di una legislazione che metta fuori gioco le fonti più inquinanti come il carbone, il conto economico non può che basarsi ancora sul petrolio e sul gas. Nei primi nove mesi del 2017, rispetto all’anno precedente, Eni ha conseguito un utile operativo quasi quadruplicato, un risultato netto in aumento di oltre 700 milioni e un flusso di cassa operativo in netta crescita. Nel complesso i barili di petrolio al giorno estratti sono saliti del 3,7% nel corso dei primi nove mesi, con un’accelerazione nel terzo trimestre risultata superiore del 5% rispetto al terzo trimestre di un anno fa. Il peso del gas estratto rimane superiore a quello del petrolio con un rapporto 60 a 40, ma nell’ultimo trimestre c’è stato un pareggio dovuto allo sfruttamento del giacimento di greggio scoperto al largo delle coste del Messico.

Fonte: La Repubblica – Luca Pagni (pag. 25)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]