Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni, Exxon rifà i conti sul gas
17/07/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Il prossimo  settembre sarà un mese decisivo per i piani di sviluppo in Mozambico di Eni e dei suoi partner nell’Area 4 del bacino di Rovuma. Il più ingombrante tra questi, ossia il colosso texano ExxonMobil, già scalpita per presentare alle banche il nuovo piano d’investimento, che dovrebbe consentire di aumentare del 50% la capacità di trattamento del gas estratto nel giacimento offshore di Mamba, abbattendo i costi di produzione. Il piano è stato già illustrato al Governo di Maputo direttamente da Mozambique Rovuma Venture, la società che ha una partecipazione del 70% in Area 4, mentre il restante 30% è detenuto da Galp, Kogas e Empresa Nacional de Hidrocarbonetos, ciascuno con una quota del 10%. Il piano fissa al 2024 la partenza della produzione di gas a Mamba con l’avvio dei due treni per la liquefazione del gas naturale dalla capacità di 7,6 milioni di tonnellate annue ciascuno. La decisione di Exxon di aumentarne la capacità significa rimettere in discussione anche il piano di finanziamento

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 8)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Snam a un passo dal gasdotto Olt

Il passaggio di mano del 49,07% del rigassificatore di Livorno, Olt Offshore Lng Toscana, è sempre più vicino
[leggi tutto…]

Effetto shock sul petrolio: il barile vola del 14%

L’attacco che ha dimezzato la produzione di petrolio dell’Arabia Saudita ha messo a nudo la vulnerabilità di un pilastro del sistema energetico mondiale
[leggi tutto…]

Riad mobilita le riserve per evitare il caro-petrolio

Oltre alle questioni relative alla sicurezza sono gli effetti economici e finanziari provocati dall’attacco alle due raffinerie saudite a preoccupare la comunità internazional
[leggi tutto…]