Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni, Exxon rifà i conti sul gas
17/07/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Il prossimo  settembre sarà un mese decisivo per i piani di sviluppo in Mozambico di Eni e dei suoi partner nell’Area 4 del bacino di Rovuma. Il più ingombrante tra questi, ossia il colosso texano ExxonMobil, già scalpita per presentare alle banche il nuovo piano d’investimento, che dovrebbe consentire di aumentare del 50% la capacità di trattamento del gas estratto nel giacimento offshore di Mamba, abbattendo i costi di produzione. Il piano è stato già illustrato al Governo di Maputo direttamente da Mozambique Rovuma Venture, la società che ha una partecipazione del 70% in Area 4, mentre il restante 30% è detenuto da Galp, Kogas e Empresa Nacional de Hidrocarbonetos, ciascuno con una quota del 10%. Il piano fissa al 2024 la partenza della produzione di gas a Mamba con l’avvio dei due treni per la liquefazione del gas naturale dalla capacità di 7,6 milioni di tonnellate annue ciascuno. La decisione di Exxon di aumentarne la capacità significa rimettere in discussione anche il piano di finanziamento

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 8)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Marcegaglia: “Greta o Trump, diffidiamo degli estremismi”

Il problema della transizione energetica va affrontato con pragmatismo dal momento che il mondo ancora si basa per l’60% sulle fonti fossili e in cui la domanda di energia è proiettata in aumento del 25% al 2030, quando la popolazione sar&agr
[leggi tutto…]

Libia, resta forte la morsa di Haftar sui pozzi petroliferi

Continua, anche dopo Berlino, il gioco al rialzo del generale Haftar che non allenta la presa su porti e produzione di petrolio
[leggi tutto…]

Crisi energetica in caso di stop a investimenti nelle fossili

Anche se finanza, industria e governi promettono di fare passi in avanti sul tema della sostenibilità, gli ambientalisti esigono impegni ben più radicali
[leggi tutto…]