Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni: “Non consideriamo l’ingresso nel Nord Stream”
12/01/2016 - Pubblicato in news internazionali

Ieri, a margine dell'incontro "Profughi e noi. Tutti sulla stessa strada", organizzato dalla Fondazione Avsi, il numero uno di Eni, Claudio Descalzi, ha voluto precisare la posizione del gruppo a valle delle voci su un possibile coinvolgimento di aziende italiane nel dossier - che prevede di portare a 110 miliardi di metri cubi di gas la capacità complessiva del "tubo" - dopo la telefonata, intercorsa venerdì, tra il premier Matteo Renzi e il presidente russo, Vladimir Putin. «Non abbiamo mai considerato e non considereremo la partecipazione in Nord Stream come azionisti - ha spiegato l’ad del gruppo di San Donato Milanese - perché dal punto di vista logico e strategico noi non siamo una società che fa trasporto di gas o di petrolio, siamo una società che è nelle materie prime, esplora e produce oil e gas ed eventualmente sviluppa trasporti per il proprio gas e petrolio».

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza & Mercati

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, nuovo rialzo sull’escalation di tensioni Usa-Iran

La decisione della Casa Bianca sul mancato rinnovo delle esenzioni per poter importare greggio dall’Iran ha avviato una spirale di tensione in grado di dare una nuova spinta ad un rally nelle quotazioni dell’oro nero.
[leggi tutto…]

Affondo Usa sull’Iran, impennata del petrolio

L’amministrazione Trump sbarra del tutto i cancelli internazionali al petrolio dell’Iran, eliminando le deroghe che aveva finora concesso a otto paesi tra i quali l’Italia
[leggi tutto…]

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]