Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni conferma la cedola e vola in Borsa Sui conti pesa l’effetto mini-petrolio
27/02/2016 - Pubblicato in news nazionali

La conferma del dividendo 2015, a 80centesimi di euro per azione, è puntualmente arrivata, ma era già stata scontata dagli addetti ai lavori. Di sicuro però il mercato non si aspettava che, in uno scenario così deteriorato, l’Eni riuscisse a presentarsi con una performance operativa solida – sostenuta, nel trimestre, da una crescita produttiva record negli ultimi cinque anni e da una macchina esplorativa che marcia a pieni giri -, con una generazione di cassa robusta e con un indebitamento inferiore alle attese. Non a caso ieri il titolo a Piazza Affari ha chiuso a +5,1% (12,7 euro).

Fonte: Il Sole 24 ore, Finanza & mercati – Celestina Dominelli (pag. 21-22)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sale a 100 miliardi il fondo per finanziare il Green new deal

Doveva essere approvato l’11 dicembre prossimo, ma dopo l’annuncio della nuova presidente della Commissione Europea, von der Leyen che, invece dei 35 iniziali, punta a mobilitare 100 miliardi di euro per finanziare la transizione verso un&rsqu
[leggi tutto…]

Gas: a novembre frenano le centrali, industria ancora in caduta

Consumi di gas italiani in calo a novembre per una flessione a doppia cifra del termoelettrico, la prima riduzione da nove mesi in questo settore di consumo, e un nuovo forte calo dell'industria che hanno compensato la ripresa della domanda per risca
[leggi tutto…]

Il gas russo apre la via per la Cina: l’Europa non è più l’unico mercato

Per la prima volta un gasdotto russo punta in direzione opposta all’Europa
[leggi tutto…]