Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni conferma avvio giacimento Zohr entro l’anno
06/10/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

L’avvio della produzione del giacimento egiziano di Zohr è confermato. Desclazi ha assicurato che la partenza al momento è confermata, il progress è molto buono e verrà fatta presto una verifica sul campo in Egitto entro novembre. Per quanto riguarda lo sviluppo tecnologico, Eni procede con investimenti consistenti: Eni ha infatti investito in ricerca scientifica più di 1,5 ,miliardi di euro e sono previsti ulteriori investimenti compresi tra i 500 e i 600 milioni di euro, di cui un 50% solo per le energie future. Marcegaglia, nella veste di presidente di Eni ha affermato che l’industria mostra vitalità e competitività nel sul panorama internazionale e qualsiasi azienda che voglia guardare al futuro con fiducia deve lavorare alla ricerca. La ricerca infatti, secondo la presidente, si pone come il motore imprescindibile di progresso, in grado di favorire la crescita di tutti quei settori e l’implementazione di nuove tecnologie che potrebbero condizionare i processi di produzione, incrementando la crescita della produttività.

Fonte: MF – Andrea Boeris (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

I prezzi della CO2 alle stelle: pericoli per famiglie e imprese

Il mercato europeo dell’energia elettrica oggi è caratterizzato da un tale squilibrio da rendere inevitabile un amaro rincaro della bolletta.
[leggi tutto…]

Stoccaggi gas, prelievi record in Europa

Nell’inverno 2020-2021 raggiunta quota 720 TWh
[leggi tutto…]

Snam & C, i primi utili dal Tap

Dall’inizio dell’anno il gasdotto Tap ha già trasportato oltre 1,3 miliardi di metri cubi di gas. Ma ancora prima, nel corso del 2020, ha iniziato anche a far affluire i primi utili nelle casse degli azionisti del consorzio Tap Ag
[leggi tutto…]