Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni & Co, al via maxi-gara in Iran
24/11/2016 - Pubblicato in news internazionali

Nelle relazioni con le oil company è l’Iran il più attivo e propositivo che mai. Sull’agenda petrolifera si guarda soprattutto a due date: il 30 novembre a Vienna si terrà il vertice Opec e il 4 dicembre c’è la scadenza fissata per iscriversi al nuovo round di gare bandite da Nioc (National Iranian Company) per assegnare i principali progetti Upstream nell’Oil & Gas. L’elenco delle compagnie ammesse sarà pubblicato il 21 dicembre e tra i requisiti richiesti ce n’è uno che favorisce le compagnie come Eni a discapito delle new entry: l’aver già lavorato in Iran. L’Iran conta di attrarre investimenti per 200 miliardi di dollari per i suoi progetti di Oil&Gas, incoraggiando joint venture con società iraniane. L’interesse per l’Italia resta alto, anche per altri settori, come dimostra l’Iran Expo 2016 che si sta svolgendo proprio in questi giorni.

Fonte: Mf – Angela Zoppo (pag. 8)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Marcegaglia: “Greta o Trump, diffidiamo degli estremismi”

Il problema della transizione energetica va affrontato con pragmatismo dal momento che il mondo ancora si basa per l’60% sulle fonti fossili e in cui la domanda di energia è proiettata in aumento del 25% al 2030, quando la popolazione sar&agr
[leggi tutto…]

Libia, resta forte la morsa di Haftar sui pozzi petroliferi

Continua, anche dopo Berlino, il gioco al rialzo del generale Haftar che non allenta la presa su porti e produzione di petrolio
[leggi tutto…]

Crisi energetica in caso di stop a investimenti nelle fossili

Anche se finanza, industria e governi promettono di fare passi in avanti sul tema della sostenibilità, gli ambientalisti esigono impegni ben più radicali
[leggi tutto…]