Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni & Co, al via maxi-gara in Iran
24/11/2016 - Pubblicato in news internazionali

Nelle relazioni con le oil company è l’Iran il più attivo e propositivo che mai. Sull’agenda petrolifera si guarda soprattutto a due date: il 30 novembre a Vienna si terrà il vertice Opec e il 4 dicembre c’è la scadenza fissata per iscriversi al nuovo round di gare bandite da Nioc (National Iranian Company) per assegnare i principali progetti Upstream nell’Oil & Gas. L’elenco delle compagnie ammesse sarà pubblicato il 21 dicembre e tra i requisiti richiesti ce n’è uno che favorisce le compagnie come Eni a discapito delle new entry: l’aver già lavorato in Iran. L’Iran conta di attrarre investimenti per 200 miliardi di dollari per i suoi progetti di Oil&Gas, incoraggiando joint venture con società iraniane. L’interesse per l’Italia resta alto, anche per altri settori, come dimostra l’Iran Expo 2016 che si sta svolgendo proprio in questi giorni.

Fonte: Mf – Angela Zoppo (pag. 8)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’Asia è senza gas l’Europa si salva l’Italia ringrazia il Tap

Non c’è mica stato solo il Covid: a luglio ondata di caldo in Asia che fa crescere la domanda di energia per il condizionamento; a settembre un uragano in Camerun, uno dei maggiori produttori di gas, rallenta la produzione di Gnl che alimenta
[leggi tutto…]

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]