Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni cede quota Mozambico a ExxonMobil
10/03/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Eni ha ceduto il 25% di Area 4, nell'offshore del Mozambico, a ExxonMobil per 2,8 miliardi di dollari (2,65 mld euro). Il Cane a sei zampe possiede indirettamente una quota del 50% attraverso una partecipazione del 71,4% in Eni East Africa, che a sua volta detiene il 70% della concessione Area 4. L’acquisizione sarà completata dopo la soddisfazione di una serie di condizioni sospensive, tra cui l’approvazione da parte dell’autorità del Mozambico e di altri enti regolatori. «Questo accordo rappresenta una prova evidente della nostra strategia di esplorazione basata sulla rapida monetizzazione delle nostre scoperte esplorative, come parte del nostro modello di dual exploration», ha dichiarato l’ad Claudio Descalzi. Il gruppo italiano continuerà a gestire il progetto Coral Floating Lng e tutte le operazioni upstream nell’Area 4, mentre ExxonMobil guiderà la costruzione e la gestione degli impianti di liquefazione di gas naturale a terra. Eni East Africa sarà quindi controllata pariteticamente da Eni ed ExxonMobil, ciascuna con il 35,7% mentre Cnpc deterrà il 28,6%.

Fonte: Italia Oggi – Red. (pag. 27)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]