Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni cede a Bp il 10% di Zohr
14/02/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Eni conduce a traguardo la cessione del 10% di Zohr a Bp annunciata a novembre scorso. Ieri, infatti, il numero uno del gruppo, Claudio Descalzi, l’ad di Bp, Bob Dudley, e il ministro del Petrolio egiziano, Tarek El Molla, hanno firmato al Cairo, alla presenza del primo ministro Sherif Ismail, l'atto che perfeziona la vendita al colosso inglese della quota del 10% nella concessione di Shorouk, nell’offshore dell'Egitto, dove si trova il mega-giacimento a gas di Zohr. Eni, attraverso la sua controllata Ieoc, detiene ora una quota del 90% e ha già concordato con Rosneft la cessione di una quota del 30% che sarà perfezionata nei prossimi mesi e soggetta all’approvazione del governo egiziano. Eni e Bp in Egitto sono partner anche nel giacimento di Nooros, scoperto nel luglio del 2015, che sta già producendo 25 milioni di metri cubi al giorno a soli 15 mesi dall'avvio della produzione, e nel campo di Baltim SW, rinvenuto a giugno 2016, per il quale è previsto l'avvio della produzione nel 2019.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Ce. Do. (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]