Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni: avvio produzione Zohr confermato nel 2017
05/01/2017 - Pubblicato in aspetti tecnici

Lo sviluppo del giacimento di Zohr nell’offshore egiziano, «sta procedendo in modo molto rapido, in linea con le aspettative, e l’avvio della produzione è confermato alla fine del 2017». Lo annuncia l’Eni in una nota, in cui dà notizia di un incontro tra l'ad Claudio Descalzi e il presidente della Repubblica d'Egitto Abdel Fattah el-Sisi. L'incontro è stato l’occasione per analizzare l’ampia attività svolta da Eni in Egitto, con un investimento complessivo nel paese per il 2016 pari a 2,7 miliardi di dollari. Particolare attenzione è stata dedicata allo sviluppo del campo di Nooros, che produrrà circa 25 milioni di metri cubi/giorno entro la fine del mese di gennaio 2017, a 15 mesi dall'avvio della produzione. Inoltre, Descalzi ed el-Sisi hanno discusso delle future attività esplorative di Eni in Egitto, tra cui i due nuovi accordi di concessione per i blocchi di North El Hammad e di North Ras El Esh, siglati il 27 dicembre 2016 in seguito alla gara internazionale di EGAS del 2015.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – R.Fii (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]