Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni, gli analisti prevedono 2 mld di utili nel 2017
16/02/2018 - Pubblicato in news nazionali

Il titolo Eni si apprezza dell’1,35% a quota 13,62 euro alla vigilia della pubblicazione dei risultati del quarto trimestre e di quelli preliminari dell’intero esercizio 2017. Il consensus di Bloomberg e Factset si aspetta un utile netto rettificato di 2 miliardi di euro dal rosso di 340 milioni registrato nel 2016 e un ebit rettificato di 5,8 miliardi, più che raddoppiato rispetto ai 2,3 miliardi di fine 2016. Il debito netto è visto in calo a 13,7 miliardi dai 14,8 dell’esercizio precedente. Quanto alla produzione di petrolio per l’intero anno, dovrebbe toccare a 1,8 milioni di barili al giorno, rispetto agli 1,76 milioni di fine 2016. Le attività upstream dovrebbero beneficiare anche di un prezzo dle petrolio più alto (+18% su base trimestrale), con il cambio euro/dollaro rimasto invariato. Ciò dovrebbe portare a un sensibile aumento dell’ebit dell’upstream nel quarto trimestre a 1,54 miliardi di euro, un aumento del 50% circa su base trimestrale. Nel trimestre si aspetta un utile operativo in aumento dell’80% a 1,7 miliardi. Cifra del 9% inferiore a quella del consenso.

Fonte: MF – Roberta Castellarin (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Elettricità e gas, i numeri UE sul primo trimestre

La combinazione delle misure di confinamento per la pandemia e di condizioni meteorologiche insolitamente buone ha determinato un'estrema volatilità nel primo trimestre 2020 sui mercati europei dell'energia
[leggi tutto…]

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]