Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni, gli analisti prevedono 2 mld di utili nel 2017
16/02/2018 - Pubblicato in news nazionali

Il titolo Eni si apprezza dell’1,35% a quota 13,62 euro alla vigilia della pubblicazione dei risultati del quarto trimestre e di quelli preliminari dell’intero esercizio 2017. Il consensus di Bloomberg e Factset si aspetta un utile netto rettificato di 2 miliardi di euro dal rosso di 340 milioni registrato nel 2016 e un ebit rettificato di 5,8 miliardi, più che raddoppiato rispetto ai 2,3 miliardi di fine 2016. Il debito netto è visto in calo a 13,7 miliardi dai 14,8 dell’esercizio precedente. Quanto alla produzione di petrolio per l’intero anno, dovrebbe toccare a 1,8 milioni di barili al giorno, rispetto agli 1,76 milioni di fine 2016. Le attività upstream dovrebbero beneficiare anche di un prezzo dle petrolio più alto (+18% su base trimestrale), con il cambio euro/dollaro rimasto invariato. Ciò dovrebbe portare a un sensibile aumento dell’ebit dell’upstream nel quarto trimestre a 1,54 miliardi di euro, un aumento del 50% circa su base trimestrale. Nel trimestre si aspetta un utile operativo in aumento dell’80% a 1,7 miliardi. Cifra del 9% inferiore a quella del consenso.

Fonte: MF – Roberta Castellarin (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]