Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni, 32 miliardi di investimenti. Più Egitto e Asia, meno Libia
17/03/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Investimenti fino a 32 miliardi di euro, meno carbone e più chimica verde. Ma la parte del leone la faranno ancora l’esplorazione e l’estrazione di petrolio. Non il Libia dove la produzione di greggio verrà ridotta, ma in Egitto, Indonesia ed Estremo oriente. Descalzi, ad di Eni ha illustrato il piano strategico del colosso petrolifero per il 2018-2021: ‘Intendiamo spendere nel settore circa 3,5 miliardi e scoprire 2 miliardi di barili di qui al 2021 in più di 25 Paesi’. A livello geografico Eni punta sull’Egitto, dove ha consolidato la propri leadership grazie al record di produzione nell’area del deserto occidentale e allo giacimento offshore di Zohr. Dal punto di vista finanziario la forza del piano sta nell’enorme liquidità che verrà creata. Se il prezzo del petrolio (Brent) continuerà a viaggiare attorno a 60 dollari al barile, il flusso di cassa supererà gli 11 miliardi quest’anno e quello cumulato sarà di 22 miliardi nel 2018-2021. Sui temi più spinosi come la vicenda Nigeria e le presunte tangenti, l’ad cerca di gettare l’acqua sul fuoco: ‘Sono rilassato perché adesso c’è un processo e abbiamo la possibilità di spiegare quello che abbiamo fatto’.

Fonte: La Stampa, Economia&Finanza – Luca Fornovo (pag. 25)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]