Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Energia, tutte le proposte della Flaei
27/10/2016 - Pubblicato in aspetti tecnici,news nazionali

Risparmio energetico e riconversione abitativa civile e industriale rappresentano le strategie ineludibili nel moderno orizzonte socio-produttivo, nell’ambito di una moderna politica di riequilibrio ambientale. Le nuove politiche energetiche si orientano pertanto, con crescente incisività verso una sostanziale riconversione, finalizzata a un elevato risparmio energetico da conseguire attraverso l’adozione di molteplici azioni e con il ricorso a tecnologie di avanguardia. Ciò determina una sostanziale inversione di tendenza rispetto ai decenni passati. Non si tratta esclusivamente dell’utilizzo di fonti rinnovabili per la produzione di energia elettrica bensì, di mettere a punto sistemi integrati capaci di un’accentuata riduzione dei consumi, uniti a modelli sociali e stili di vita in grado di ottimizzare le risorse in una fase di transizione energetica particolarmente spiccata. Smart grid e smart city, robotica e industria 4.0 sono alcuni dei paradigmi sui quali ci si muoverà nei prossimi decenni, mentre già oggi azioni concrete muovono i primi passi e danno vita a uno scenario energetico profondamente diverso anche da quello della fine del ’900. Lo scenario che abbiamo tentato di delineare evidenzia la necessità di proposte concrete. Alcune le ha avanzate in diverse sedi il segretario generale della Flaei-Cisl Carlo De Masi con l’obiettivo di individuare una liquidità finanziaria per gli investimenti energetici.

Fonte: Italia Oggi – Ubaldo Pacella (pag. 39)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]