Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Energia, a sorpresa torna il carbone
23/01/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

A causa della manutenzione di 21 impianti di energia nucleare francesi su un totale di 58, la Francia si è vista costretta ad acquistare energia dall’estero. A tal proposito sono stati riaperti tre impianti italiani a carbone, dismessi da tempo. La questione è finita immediatamente nel mirino degli ambientalisti. Si tratta di 7 mila tonnellate di carbone per la centrale Enel di Bastardo (Umbria) e altre 4 mila tonnellate per la Enel di Genova. Durissimo il giudizio del Coordinamento Free (Fonti rinnovabili ed efficienza energetica): richiesta un’inchiesta su un provvedimento ingiustificato e costoso, deciso dal ministero dello Sviluppo Economico. Si parla di un’oscillazione che va tra i 51753 e 54497 megawatt, contro una potenza netta installata superiore a 115000 megawatt.

Fonte: La Repubblica, Affari e Finanza – Massimo Minella, Luca Pagni (pag. 22)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]

Confindustria: Italia sia hub del gas. Crippa: supporto a chi si allinea al Pec

Si è svolto a Roma l'incontro tra il Comitato Energia di Confindustria e il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa. Al centro del confronto, il Piano nazionale energia e clima e il ruolo strategico del gas naturale per la transi
[leggi tutto…]

Doppia Commessa per Saipem

Saipem si è aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore in Norvegia e in Medio Oriente per un totale di oltre 200 milioni di dollari.
[leggi tutto…]