Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Energia, proroga per il mercato “tutelato”
06/04/2017 - Pubblicato in news nazionali

Il Ddl concorrenza, che arriverà in Senato solo dopo Pasqua, proverà a recuperare in extremis due modifiche di peso. La prima prevede l’ulteriore slittamento di un anno, dal 1° luglio 2018 al 1° luglio 2019, del superamento del mercato tutelato nei settori dell’energia e del gas. La seconda riguarda la norma antiscorrerie con la soglia che farà scattare l’obbligo informativo al 10% delle quote societarie e valido per tutte le società quotate. Questa modifica, nel caso non fosse recuperata nel Ddl con il ritorno in commissione Industria, sarà comunque inserita nel primo “veicolo normativo” possibile, a partire dalla manovrina.

Inoltre il Governo vuole andare avanti sulla concorrenza: il Ministero dello Sviluppo Economico sta lavorando già a un nuovo decreto – si partirà da diverse misure non entrate nel Ddl – da presentare subito dopo l’approvazione della legge in Parlamento. Un impegno, questo, che dovrebbe essere registrato anche nel Def da inviare a Breuxelles.

Fonte: Il Sole 24Ore – Marzia Bartoloni (pag. 2)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Emissioni, meglio tassarle alle frontiere

Per raggiungere gli obiettivi ambiziosi che servono a fronteggiare l’emergenza climatica, uno dei rimedi suggeriti dalla Presidente della Commissione europea, von der Lyen, è quello di tassare le emissioni per incentivare i produttori
[leggi tutto…]

“Il governo riapra il tavolo con le imprese per l’energia”

Noi imprenditori non siamo contro la decarbonizzazione. Anche le aziende energivore pensano che la sfida della transizione ambientale possa essere un’opportunità di crescita, ma vogliamo poter competere alla pari con gli altri Paes
[leggi tutto…]

La trazione al gas delle aziende energivore necessita d’incentivi

Il gruppo tecnico energia di Confindustria si prepara a riaprire il tavolo di confronto con il Governo. L’obiettivo è di trovare un confronto con il Ministro dello sviluppo economico Patuanelli già entro la fine dell’anno
[leggi tutto…]