Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Energia, Donald vuole fermare Putin. E punta sul gasdotto Caucaso – Italia
12/07/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Sulla sfida energetica si gioca buona parte del futuro economico, politico e strategico dell’Europa. E l’Italia ha un ruolo importante, dalle attività estrattive dell’Eni, ai progetti per le infrastrutture come il gasdotto Tap a cui lavora la Snam. A fine giugno Washington ha ospitato la World Gas Conference, e il 29 la portavoce del dipartimento di stato Nauert ha pubblicato una nota: ‘La conferenza ha riaffermato l’importanza fondamentale del fatto che i Paesi e le regioni impieghino matrici diverse di combustibile, fonti, e vie di distribuzione, per potenziare la loro sicurezza’. L’amministrazione Trump ha sottolineato la forte opposizione ai gasdotti a guida russa come Nord Stream 2, e alla seconda linea di TurkStream, che peggiorerebbero la dipendenza dell’Europa dall’energia di Mosca. Gli Usa invece elogia gli storici progressi compiuti con il Southern Gas Corridor in Azerbaijan e Turchia, per portare il gas del Caspio in Europa entro il 2020. Citando il Southern Gas Corridor, il dipartimento di stato ha appoggiato la Tap.

Fonte: La Stampa – Paolo Mastrolilli (pag. 3)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]