Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Enel sbarca a Wall Street nell’era di Trump
04/12/2016 - Pubblicato in aspetti tecnici,news internazionali

Venerdì scorso Enel Americas, una controllata del Gruppo Enel, è sbarcata a Wall Street, dopo una riorganizzazione che ha semplificato la struttura del gruppo in Sudamerica.  C’è anche in corso un piano industriale per il Sudamerica che prevede investimenti complessivi di Enel a livello di gruppo di 7 miliardi di euro e e un processo di ridenominazione e rebranding di tutte le società del gruppo di Enel nel mondo per allinearle ad una sola identità del gruppo. Questo progetto però non sarebbe stato possibile se l’America, negli ultimi 50 anni, non avesse costruito un’architettura per accomodare un sistema aperto e non avesse accelerato le dinamiche della globalizzazione a partire da Ronald Reagan. Ma oggi, il segretario al Commercio Internazionale nominato da Trump ha già fatto sapere che è favorevole a misure di chiusura e protezionismo.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Mario Platero (pag. 19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]