Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Enel sbarca a Wall Street nell’era di Trump
04/12/2016 - Pubblicato in aspetti tecnici,news internazionali

Venerdì scorso Enel Americas, una controllata del Gruppo Enel, è sbarcata a Wall Street, dopo una riorganizzazione che ha semplificato la struttura del gruppo in Sudamerica.  C’è anche in corso un piano industriale per il Sudamerica che prevede investimenti complessivi di Enel a livello di gruppo di 7 miliardi di euro e e un processo di ridenominazione e rebranding di tutte le società del gruppo di Enel nel mondo per allinearle ad una sola identità del gruppo. Questo progetto però non sarebbe stato possibile se l’America, negli ultimi 50 anni, non avesse costruito un’architettura per accomodare un sistema aperto e non avesse accelerato le dinamiche della globalizzazione a partire da Ronald Reagan. Ma oggi, il segretario al Commercio Internazionale nominato da Trump ha già fatto sapere che è favorevole a misure di chiusura e protezionismo.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Mario Platero (pag. 19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Rally del petrolio con ipotesi tagli

Il mercato del petrolio è forse vicino a una svolta. Arabia Saudita e Stati Uniti hanno aperto la porta alla possibilità di tagli alla produzione, anche di grande entit
[leggi tutto…]

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]