Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Emissioni CO2, l’Europarlamento vota un taglio più ambizioso
08/10/2020 - Pubblicato in news internazionali

La lotta al cambiamento climatico continua ad avvelenare il rapporto tra le forze politiche e i Paesi membri dell’Unione Europea. I Ventisette infatti da qui alla fine dell’anno devono decidere se optare per degli obiettivi più ambiziosi nella riduzione delle emissioni nocive. A Bruxelles il Parlamento sta discutendo la posizione da tenere durante le trattative con il consiglio in materia di clima. Ieri i parlamentari hanno approvato un emendamento che introduce un obiettivo di riduzione delle emissioni del 60% nel 2030, rispetto all’attuale 40%. Tale revisione, è dettata dal desiderio dell’Unione di diventare entro il 2050 un continente neutrale in un’ottica climatica. In particolare, due paesi sono contrari a target ambiziosi, la Polonia e la Repubblica Ceca, ancora molto dipendenti dal carbone. La Corte dei Conti europea, questa settimana ha avvertito inoltre che gli obiettivi dell’Unione di riciclaggio degli imballaggi di plastica sono a rischio. Mancano gli impianti di trattamento in un contesto normativo che consente di  esportare verso Paesi non OCSE del materiale  di plastica incontaminato e preselezionato.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Beda Romano (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, col rally dei prezzi olandesi l'Italia esporta (poco: 6 mln mc)

Con la corsa delle quotazioni del gas al Ttf olandese, che come già visto hanno superato in ottobre quelle italiane per diversi giorni, si sono visti anche piccoli quantitativi di gas esportati dall'Italia in direzione del Nord Europa
[leggi tutto…]

Aggiornamento legislativo 10-16 ottobre 2020

Monitoraggio legislativo
[leggi tutto…]

La Russia rilancia la proposta di una Opec del gas

Un’Opec anche per il gas, che consente ai grandi produttori di coordinarsi per tagliare l’offerta e sostenere i prezzi.
[leggi tutto…]