Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Egitto, aumenta il prezzo del gas pagato a Eni ed Edison
08/07/2015 - Pubblicato in news internazionali

Il ministero del Petrolio egiziano ha aumentato i prezzi pagati alle compagnie italiane Eni ed Edison per il gas naturale prodotto nel paese. I due gruppi italiani riceveranno da un minimo di 4 a un massimo di 5,88 dollari per un milione di Btu: lo ha riferito un funzionario della compagnia locale Egas al quotidiano filo-governativo al Ahram. Si tratta di un prezzo superiore di 2,65 dollari rispetto ai prezzi di mercato, sottolinea il quotidiano. L'accordo è stato perfezionato nel mese di giugno con il ministero del Petrolio egiziano. Gli accordi erano stati precedentemente firmati durante la conferenza economica tenuta a Sharm el Sheik a metà marzo. Le autorità egiziane tentano così di favorire gli investimenti attraverso condizioni economiche favorevoli alle compagnie occidentali.

Fonte: Staffetta Quotidiana 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Marcegaglia: “Greta o Trump, diffidiamo degli estremismi”

Il problema della transizione energetica va affrontato con pragmatismo dal momento che il mondo ancora si basa per l’60% sulle fonti fossili e in cui la domanda di energia è proiettata in aumento del 25% al 2030, quando la popolazione sar&agr
[leggi tutto…]

Libia, resta forte la morsa di Haftar sui pozzi petroliferi

Continua, anche dopo Berlino, il gioco al rialzo del generale Haftar che non allenta la presa su porti e produzione di petrolio
[leggi tutto…]

Crisi energetica in caso di stop a investimenti nelle fossili

Anche se finanza, industria e governi promettono di fare passi in avanti sul tema della sostenibilità, gli ambientalisti esigono impegni ben più radicali
[leggi tutto…]