Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Efficienza, in arrivo le nuove norme sui certificati bianchi
12/01/2017 - Pubblicato in news nazionali

In arrivo con un decreto a doppia firma dei ministri Carlo Calenda (Sviluppo Economico) e Gian Luca Galletti (Ambiente) le nuove norme sull’efficienza energetica dei certificati bianchi. Il testo del decreto in attesa di essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, prima di Natale è stato chiuso nella sua forma definitiva con il consenso delle Regioni. Nel testo si legge che entro il 2020 l’Italia deve risparmiare ogni anno 20 megatep di energia primaria: secondo la strategia energetica nazionale ogni anno bisogna risparmiare infatti l’energia equivalente a quella di 20 milioni di tonnellate di petrolio. Secondo il decreto, di questo risparmio l’energia di almeno 7 megatep di energia primaria (equivalenti a milioni di tonnellate di petrolio), deve venire dai cosiddetti certificati bianchi. Sono tenuti ad adottare il meccanismo di efficienza energetica i distributori di corrente e di gas  che hanno più di 50 mila clienti allacciati. Gli obiettivi di efficienza energetica negli usi finali da raggiungere sono 7,14 milioni di tonnellate equivalenti petrolio per quest’anno, nel 2018 altri 8,32 milioni, 9,71 milioni nel 2019, infine 11,19 milioni di Tep nel 2020.

Fonte: Il Sole 24Ore – Jacopo Giliberto (pag. 16)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’Asia è senza gas l’Europa si salva l’Italia ringrazia il Tap

Non c’è mica stato solo il Covid: a luglio ondata di caldo in Asia che fa crescere la domanda di energia per il condizionamento; a settembre un uragano in Camerun, uno dei maggiori produttori di gas, rallenta la produzione di Gnl che alimenta
[leggi tutto…]

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]