Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Edison, via allo spezzatino; meno gas, più rinnovabili e servizi
18/04/2017 - Pubblicato in news nazionali

Sempre più servizi rivolti a imprese e famiglie, sempre meno attività tradizionali legate agli idrocarburi. Spinta dal calo della domanda di energia e dal boom delle rinnovabili, anche Edison – storico gruppo privato ora sotto il controllo del colosso francese Edf – è costretta a cambiare pelle.

A fine aprile potrebbero arrivare le offerte per la cessione della quota di Edison nel rigassificatore al largo di Rovigo, dove l’utility possiede il 7,3% delle azioni nonché del gasdotto (circa 70 chilometri) che collega l’impianto alla rete nazionale gestita da Snam. Anche se al momento non è ufficialmente sul tavolo, Edison potrebbe presto lavorare anche al dossier centrali: un partner con il quale dividere le attività di produzione di energia sarebbe ben accetto e da tempo si parla di un possibile interessamento del fondo infrastrutturale F2i, che con Edison ha già in corso un joint venture nelle rinnovabili.

Fonte: La Repubblica, Economia – Luca Pagni (pag. 22)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’industria del gas taglia le emissioni di metano

La direzione è stata messa nero su bianco nella Strategia Ue presentata a ottobre che fissala road map per ridurre le emissioni di metano sia nel Vecchio Continente che a livello internazionale
[leggi tutto…]

Il Tap è operativo: in Italia è giunto il primo gas azero

Il gasdotto Tap è finito. E non solo, ha cominciato a funzionare. Lo ha annunciato nei giorni scorsi la società, raccontando di aver avviato le operazioni commerciali
[leggi tutto…]

Tariffe trasporto gas, Acer valuta un tetto ai moltiplicatori

L'Acer ha avviato una consultazione sulla revisione dei criteri di formazione delle tariffe del gas per la capacità a breve termine
[leggi tutto…]