Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Edison, via allo spezzatino; meno gas, più rinnovabili e servizi
18/04/2017 - Pubblicato in news nazionali

Sempre più servizi rivolti a imprese e famiglie, sempre meno attività tradizionali legate agli idrocarburi. Spinta dal calo della domanda di energia e dal boom delle rinnovabili, anche Edison – storico gruppo privato ora sotto il controllo del colosso francese Edf – è costretta a cambiare pelle.

A fine aprile potrebbero arrivare le offerte per la cessione della quota di Edison nel rigassificatore al largo di Rovigo, dove l’utility possiede il 7,3% delle azioni nonché del gasdotto (circa 70 chilometri) che collega l’impianto alla rete nazionale gestita da Snam. Anche se al momento non è ufficialmente sul tavolo, Edison potrebbe presto lavorare anche al dossier centrali: un partner con il quale dividere le attività di produzione di energia sarebbe ben accetto e da tempo si parla di un possibile interessamento del fondo infrastrutturale F2i, che con Edison ha già in corso un joint venture nelle rinnovabili.

Fonte: La Repubblica, Economia – Luca Pagni (pag. 22)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]